I referenti sono i pazienti o i membri dello studio che parlano di noi e generano il passaparola. Il passaparola è ancora il canale più importante per creare nuove visite, ho voluto misurare i referenti dando un valore numerico al movimento prodotto e ne scaturiscono considerazioni interessanti.

Valorizzare i referenti per accrescere il passaparola 1 - gestionale dentista

In questa schermata del futuro Dento 7.0 vediamo come la mia segretaria Marzia in questi 10 anni abbia generato 66 contatti e il valore in euro generato sia di ben 144.037 euro. Nella successiva vediamo come un mio caro amico e paziente con 8 contatti abbia raggiunto la notevole cifra di 61.730 euro.

Valorizzare i referenti per accrescere il passaparola 2 - gestionale dentista

Analisi spicciola:

Il referente è di enorme valore, è pubblicità mirata e gratuita, il referente deve essere ringraziato, è giusto pensare ad un premio, una gratifica, anche non necessariamente economica. Nel secondo gruppo un numero basso di pazienti ha generato un alto valore economico, potrebbe voler dire che questi pazienti sono di un gruppo a tenore sociale maggiore oppure sono di una fascia di età diversa ed erano bisognosi di cure più complesse. Anche se il valore di ogni singolo paziente del primo gruppo era minore, sicuramente il volano di contatti generato dai 66 è maggiore, in ogni caso due risultati notevoli. Se usiamo bene un database le informazioni che ne possiamo trarre sono enormi, altro discorso è se le vogliamo trarre e come vorremo usarle. La differenza di Dento rispetto ad altri strumenti è nella versatilità e nel fatto che tutti i dati che ci servono sono già inseriti con il lavoro di tutti i giorni.

L’evoluzione di Dento continua incessantemente, sto lavorando su l’evoluzione dell’interfaccia per la versione 7.0 che dovrebbe permettere un uso sia da personal che da iPad senza aumentare il numero di schermate.

Nella seconda metà dell’anno faremo con E20 un nuovo corso forse in Toscana.

Germano Usoni